Tag

Salve,
ho da poco acquistato un appartamento in una vecchia palazzina di Milano con uso esclusivo di un pezzo di giardino condominiale.
A un paio di metri dal terreno parte un tubo (tagliato in basso) che risulta essere di amianto. Non sappiamo chi abbia montato il tubo, la sua presenza non è indicata in nessuna assemblea.
Insieme all’amministratore abbiamo trovato un’impresa per lo smaltimento dell’amianto, ma in assemblea gli altri condomini hanno detto che il tubo è mio privato e che quindi devo pagarlo io.
L’amministratore ha detto che è l’assemblea a decidere.

Cosa posso fare?

Buongiorno,
da quanto mi dice non ci sono elementi per credere che il tubo sia privato.
In mancanza di tali elementi il tubo deve essere considerato di proprietà condominiale ai sensi  dell’art. 1117 comma 3.
Pertanto tocca al condominio farne valutare l’indice di degrado ed eventualmente provvedere immediatamente al suo smaltimento.
Provi a mandare una raccomandata o una PEC all’amministratore e in caso di mancata risposta provi a farlo contattare da un legale.
Cordiali saluti,
Teseo Parolini

Teseo Parolini
https://studio-pieffe.com/
Studio Pieffe: l’amministratore condominiale
a Bellusco, Bernareggio, Carnate, Vimercate e Arcore.

 

Annunci