Tag

,

Una bella iniziativa in un condominio a Milano, in via Rembrandt 12, dove la settimana scorsa è stata inaugurata la prima Biblioteca condominiale della città.
L’idea viene da uno dei condomini, Roberto Chiappella, che ha pensato che l’apertura di una biblioteca condominiale potesse  favorire il dialogo e la conoscenza tra le famiglie dello stabile.
In tre mesi la portineria (appena dismessa) è stata attrezzata con scaffali, poltrone e una macchina del caffè, e sono stai sistemati i primi 1000 libri che sono arrivati dai condomini e da tutto il vicinato. Per prendere in prestito un libro occorre solo registrarsi in un apposito quaderno, non c’è limite di tempo.
La Biblioteca, che è aperta a tutto il vicinato, è gestita a turno dagli inquilini, che comprendono ben 72 famiglie.

“Nei condomini ci sono dinamiche strane che tutti conosciamo – ha dichiarato Roberto Chiappella-  si può vivere per anni a pochi metri di distanza senza scambiarsi nemmeno una parola. Volevamo tutti trovare il modo di condividere qualcosa, di avere uno spazio per socializzare. E allora, perché  non realizzare una biblioteca di condominio? Il via libera al nuovo uso della portineria (appena dismessa) è arrivato all’unanimità.”
Allora anche nel condominio è possibile convivere senza litigare ?

Complimenti !!

Advertisements