Vorrei convocare un’assemblea ma l’amministratore non è d’accordo. Posso farlo personalmente?

I condomini che desiderano convocare un’Assemblea devono presentare una richiesta scritta all’amministratore. Tale richiesta:
– deve essere presentata con raccomandata A/R o con mezzo equipollente;
– deve contenere l’ordine del giorno;
– deve essere firmata da almeno due condomini che rappresentino almeno un sesto del valore dell’edificio (ma è auspicabile che sia firmata dal maggior numero di condomini).
Se l’amministratore non convoca l’Assemblea entro 10 giorni lavorativi, i sopraddetti condomini possono provvedere direttamente alla convocazione, avvisando con un’apposita lettera (possibilmente una raccomandata) i condomini restanti .

Teseo Parolini
Amministrazione condominiale Studio Pieffe

Annunci